domenica 30 aprile 2017

Vignarola



La vignarola è un gustoso piatto della tradizione contadina romanesca. E' una ricetta povera e  semplice che possiamo definire di passaggio, infatti vengono utilizzati i carciofi ormai a fine stagione con le primizie primaverili, fave e piselli. Ottima come contorno o antipasto, può essere utilizzata come condimento per la pasta oppure come farcia per una pizza salata. L'importante è comunque che gli ingredienti siano a Km 0.
L'origine del nome sembra appartenere a Velletri, terra di vigne e l'etimologia del nome rimanda proprio a questo tipo di coltura giacchè gli ingredienti una volta venivano coltivati fra i filari delle viti. Un piatto quindi che appartiene alla sapienza della campagna, ma entrato poi nelle osterie,  per occupare infine un posto importante anche nei migliori ristoranti. Carciofi, fave e piselli sono gli ingredienti imprescindibili di questa ricetta, ai quali si aggiungono la lattuga e il cipollotto e, per quanti desiderano una versione meno vegetariana, il guanciale.
Ingredienti
2 carciofi
500 gr di piselli
500 gr di fave
2 cipollotti
50 gr di guanciale
1 cespo di lattuga romana, io scarola liscia
sale q.b.
olio evo
pepe nero
limone



Preparazione
Sgranate i piselli e metteteli da parte.
Sgusciate le fave e dopo averle cotte in acqua salata, sbucciatele.
Pulite i carciofi togliendo tutte le foglie dure e la barbetta e immergeteli in acqua acidulata con succo di limone.
Rosolate il guanciale tagliato a dadini con i cipollotti tritati.

 
Unite i carciofi tagliati a spicchi, i piselli e un mestolo d'acqua tiepida. 


Amalgamate e salate e pepate Fate cuocere lentamente ed infine versate le fave sbucciate e la lattuga tagliata a listarelle. Fate cuocere ancora per pochi minuti.


Nella versione più tradizionale viene aggiunta anche la mentuccia, io però ne ero sprovvista.
I tempi di cottura naturalmente sono indicativi in quanto dipendono dalla tenerezza e freschezza delle verdure.
Aggiungete un filo d'olio e servite la vostra vignarola . 


4 commenti:

  1. Sarà anche un piatto povero.... ma lo trovo molto invitante e appetitoso!!!
    Buona serata
    Flora

    RispondiElimina
  2. Un piatto che non conoscevo e che trovo davvero gustosissimo e meravigliosamente invitante,in piena sintonia con i miei gusti personali,salvo la ricetta nel pc,mi piacerebbe davvero provarla,grazie mille per averla condivisa e tantissimi complimenti:)).
    Un bacione:)).
    Rosy

    RispondiElimina
  3. Avevo sentito di questo piatto però non sono andata a curiosare come al solito ora prendo nota mi piace moltissimo tutto l'insieme. Grazie e buona serata.

    RispondiElimina
  4. Non conoscevo questo piatto. Seppur povero risulta ricco di gusto
    Bacioni Alessandra

    RispondiElimina